google-site-verification: googlee552bc4c0d65a0b4.html

domenica 3 gennaio 2016

"Sazziete 'e me..." di Prospera Paturnia



sazziete 'e me, ma nun te sazzià maie...

Neuschwanstein Bedroom - Tristan e Isolda Love




Sazziete ’e me, ma nun te sazzià maie!

Damme stu vino doce d’ ’e pparole

’mbriachem' ’e vase e de carezze nove

tutt’ ’a nuttata fino a ch’esce ’o sole.



Vieneme ’nzuonno senza fa rummore

quanno po’ stò durmenno a ssuonno chino,

nu suonno lieggio addò songo ’a riggina

e tu si’ ’o rre ca me starrà vicino...


- Rosanna Bazzano





Ricominciamo dagli amori impossibili, dalle parole che sanno ubriacare e togliere "il ben dell'intelletto", dai sogni inseguiti... e raggiunti.


"L'amore vive di sogni... da concretizzare!"                                                                                 - Rosanna Bazzano

Prospera Paturnia è il mio pseudonimo per la poesia in vernacolo....


2 commenti:

  1. SALVATORE FITTIPALDI3 gennaio 2016 09:59

    Una LACRYMA CHRISTI del Vesuvio,con uvaggio Coda di Volpe e Falanghina va bene? Bellissima poesia d'amore , mi sento ubriaco già!!!! Ancora Buon Anno !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahah attenzione che troppo vino fa male! Buon anno a te! :)

      Elimina

Un tuo commento ci dà ragione di essere… se ci sei, batti un colpo!