google-site-verification: googlee552bc4c0d65a0b4.html

domenica 19 marzo 2017

" 'O vico d''e suspire" di Salvatore di Giacomo






Comm’a gnostia tene ll’uocchie
e sse chiamma 'onna Rusina
dipinto di Eugène de Blaas   



'O vico d’ ’e suspire

'A cchiù bella farenara

sta ‘int’ô vico 'e Ppaparelle

addò fanno 'e farenelle,

tutte 'e capesucietà.


Comm’a gnostia tene ll’uocchie

e sse chiamma 'onna Rusina,

'nfarenata 'int’’ a farina

d’’a cchiù fina qualità.


Dint’ô stesso vacariello,

facce fronte â farenara,

Peppenella 'a gravunara

guarda ê giuvene 'e passà.


Chella ride e cchesta guarda,

chesta guarda e cchella ride..

e ne votteno suspire..

tutt’’e capesucietà !!


- Salvatore di Giacomo


"Le dame, i cavalier, l'arme,  gli amori" diceva il nostro Ludovico Ariosto,  il tema è assai usato, anche abusato, ma che si può riuscire a rendere nuovo e accattivante nei versi, così come fa anche salvatore Di Giacomo in questa simpatica poesia, che, ovvio, mi piace ancor più perché ho gli occhi scuri e mi chiamo più o meno come la protagonista, e come lei ho un'attività commerciale. 
Del tema devo dire però che la simpatia porta tante conoscenze ma è più spesso la malizia di chi guarda che vede dietro ogni sorriso, dietro ogni motto di spirito, dientro ogni qualsivoglia cortesia, un ché di losco, un ammiccare che sottindente altro... 
Spesso è con la propria personalità che si veste la realtà, così che uno/a che vorrebbe tanto essere corteggiato ci vede un corteggiamento, uno che ha la fissa per il sesso ci vede un adescamento e così via...  
Un consiglio per tutti, cercate di procurarvi ciò che desiderate invece di gettare sguardi invidiosi e maligni...  
Oppure godetevi ciò che la vita vi ha dato, forse avete una vita perfetta e non ve ne siete ancora accorti... Relax...

"La vita non è breve... è brevissima! Rilassatevi!" - Rosanna Bazzano




Salvatore Di Giacomo (Napoli, 13 marzo 1860 – Napoli, 4 aprile 1934) è stato un poeta, drammaturgo e saggista italiano. Fu autore di molte notissime poesie in lingua napoletana (molte delle quali poi musicate) che costituiscono una parte importante della cultura popolare partenopea. È molto apprezzato come novelliere nero.
Insieme ad Ernesto Murolo, Libero Bovio e E. A. Mario è stato un artefice della cosiddetta epoca d'oro della canzone napoletana.









Eugenio De Blaas, noto anche come Eugene von Blaas o Eugene de Blaas (Albano Laziale, 24 luglio 1843 – Venezia, 1931), è stato un pittore italiano naturalizzato austriaco.






sabato 17 dicembre 2016

"Credo in te" di Louis Aragon

Credo in te sola in faccia al mondo
Edouard Boubat, Une couple s'embrassant, Paris 1959





Credo in te come al profumo
Come al cantar d’uccello nelle tenebre
Credo in te come al mare
Credo in te come alla rosa schiusa a mezzanotte
Credo in te sola in faccia al mondo
Là dove il sole si fa neve e l’aria fuoco
Io credo in te sola all’orizzonte dell’uomo
Ti credo a perdifiato
Alla vertigine e allo stordimento
Alla caduta e all’annientamento
Io credo in te come alla vita
Si crede nel momento della morte
Io credo in te senza tenermi ad alcun sostegno
Io credo in te nell’assenza e nel sonno
O mia magnolia d’insonnia
Io credo in te nel frastuono e nel silenzio
Io credo in te nel dolore
Io credo in te come alla prova dell’esistenza
Come allo strazio dell’addio
Io credo in te più della mia stessa ombra
Io credo in te come l’acqua nera dai riflessi d’oro
Come la polvere al piede nudo
Io credo in te come alla pioggia il deserto
Come la solitudine all’abbraccio
Come all’orecchio crede il grido.


- Louis Aragon



Cosa è l'amato per l'amato?
Tantissimi, forse tutti, i poeti che hanno provato, in vario modo, a descrivere la persona che amano.
Aragon ci riesce benissimo a mio avviso, quindi, amiche, sognate pure su queste parole... 


"Non mi convincerete mai che l'amore non esiste, anzi io dico che esiste solo l'amore."
                                    - Rosanna Bazzano



Louis Aragon (Parigi, 3 ottobre 1897 – Parigi, 24 dicembre 1982) è stato un poeta e scrittore francese, sostenitore del Partito comunista francese e membro dell'Académie Goncourt.




Édouard Boubat (Parigi, 13 settembre 1923 – Montrouge, 30 giugno 1999) è stato un fotografo e giornalista francese, del secondo dopoguerra, che fu, con Willy Ronis e Robert Doisneau, uno dei principali rappresentanti della cosiddetta fotografia umanistica francese.

venerdì 30 settembre 2016

"Dialettica" di Vinicius De Moraes

capita che io sia triste
Vladimir Volegov, Guardando il mare


DIALETTICA
È chiaro che la vita è buona
e l'allegria, l'unica indicibile emozione
è chiaro che ti trovo bella
e benedico in te l'amore delle cose semplici
è chiaro che ti amo
e ho tutto per essere felice
ma capita che io sia triste…

- Vinicius De Moraes



Una lunga assenza, vi sono mancata?
Riprendiamoci uno spazio per le parole. 
Io sono qui...






Vladimir Volegov è nato a Chabarowsk in Russia.
Inizia a dipingere alla tenera età di tre anni. Si diploma presso la scuola d’arte "Krivoj Rog".

La sua fama è in continua ascesa. I suoi dipinti sono riconosciuti e apprezzati nel mondo internazionale dell’Arte.








Marcus Vinícius da Cruz de Mello Moraes (Rio de Janeiro, 19 ottobre 1913 – Rio de Janeiro, 9 luglio 1980) è stato un poeta, cantante,compositore, drammaturgo e diplomatico brasiliano, noto più semplicemente come Vinícius de Moraes. Proveniente da famiglia facoltosa, fu addetto d'ambasciata e, come autore di testi, scrisse numerosi classici; da un suo dramma fu inoltre tratto il film Orfeo negro.