google-site-verification: googlee552bc4c0d65a0b4.html

domenica 18 novembre 2012

"Me vase nzuonno" di Prospera Paturnia

ma po' me vase nzuonno e io nun 'o ssaccio...
(dip. di Angelo Batti)



Me vase nzuonno

Quanto vurria sentirme cchiù apprezzata,
tenuta comme 'a lampa 'o Salvatore,
cu diecemila ciance avvezziata:
'o bbene cchiù prezziuso 'e nu signore.

Si me lamento dice ca so' trista,
si me metto a dispietto songo nzista,
dice c'appriezze 'o bbene ca te faccio...
ma po' me vase nzuonno e io nun 'o ssaccio...

- Prospera Paturnia

L'amore va manifestato affinché l'altro ne goda e ciò alimenti il suo amore...

Nessun commento:

Posta un commento

Un tuo commento ci dà ragione di essere… se ci sei, batti un colpo!