google-site-verification: googlee552bc4c0d65a0b4.html

giovedì 8 ottobre 2015

"Mi piaci" di Luis Alberto De Cuenca y Prado

mi piaci
Amedeo Modigliani, Nudo disteso con capelli sciolti





Mi piaci

Mi piaci quando dici sciocchezze,
quando fai una fesseria, quando menti,
quando te ne vai in giro con tua madre,
quando arrivo in ritardo al cinema per colpa tua.
Mi piaci ancor di più quando è il mio compleanno
e mi ricopri di baci e di torte,
o quando sei felice e ti si nota,
o quando sei geniale in una frase
che riassume ogni cosa, o quando ridi
(il tuo riso è una doccia nell’inferno),
o quando mi perdoni una mancanza.
Ma mi piaci ancor di più, tanto che quasi
non riesco a resistere di tanto che mi piaci,
quando, piena di vita, ti risvegli
e la prima cosa che fai è dirmi:
“Ho una fame feroce questa mattina.
Comincerò da te la colazione”.


- Luis Alberto De Cuenca Y Prado 



Perché ci piace una persona piuttosto che un'altra?
Da cosa nasce il desiderio?
Perché ci innamoriamo talvolta di persone così in antitesi con quelli che sono i nostri modelli?
L'elenco potrebbe essere lunghissimo e pieno di contraddizioni. La verità è che ogni persona è la somma delle parti della propria personalità, e ci piace perché è quell'insieme unico che solo quella persona e non altri può essere.

"L'amore è un rompicapo insolubile, disseminato di indizi" 
                                                                                                            - Rosanna Bazzano 


Luis Alberto de Cuenca y Prado (Madrid, 29 dicembre del 1950) è uno studioso, poeta, traduttore, saggista, giornalista, critico, curatore e ricercatore spagnolo. E' anche accademico della Real Academia de la Historia.











Amedeo Clemente Modigliani (Livorno, 12 luglio 1884 – Parigi, 24 gennaio 1920) è stato un pittore e scultore italiano, noto anche con i soprannomi di Modì e Dedo e celebre per i suoi ritratti femminili caratterizzati da volti stilizzati e colli affusolati. Affetto da alcolismo su un fisico già dotato di una salute pessima, morì all'età di trentacinque anni. È

3 commenti:

  1. Salvatore Fittipaldi8 ottobre 2015 07:33

    Prepara la colazione! Buongiorno Poetessa!!!

    RispondiElimina
  2. .....fortunatissimo Luis Alberto.....ha trovato il meglio che ci fosse in giro ! Ma,forse,tutto quello che gli piace di lei,è solo nella sua testa di poeta.....la realtà è tutta un'altra cosa ! Perchè,se è vero che nella persona amata vediamo ed apprezziamo tutte quelle cose che ci rendono felici,è pur vero che la stessa persona,alle volte,ci rende la vita estremamente difficile ! Ma questo non significa amarla di meno,anzi.......Ottima,come al solito,la scelta iconografica !

    RispondiElimina
  3. Francesco Di Domenico8 ottobre 2015 09:10

    Che l'amore sia "...disseminato di indizi" è fantastico.
    Brava.

    Didó

    RispondiElimina

Un tuo commento ci dà ragione di essere… se ci sei, batti un colpo!