google-site-verification: googlee552bc4c0d65a0b4.html

martedì 13 ottobre 2015

"Ti amerei" di Percy Bysshe Shelley


Ti amerei con tutte le mie forze
Edmund Blair Leighton, Tristan and Isolde



Ti amerei nel vento
Sotto il cielo terso in primavera
Tra la dolcezza delle rose...

Ti amerei nel canto degli uccelli
All'ombra della vegetazione
Sulle pietra calda e nuda
Sotto il solo bruciante,

Nella frescura dell'erba
E con il canto degli insetti..
Ti amerei il giorno e la notte,
Nella calma e nella tempesta

Sotto le stelle che brillano
Sotto la rugiada della notte
E la mattina all'alba
Con il sorriso e con le lacrima,

Ti amerei con tutte le mie forze...

- Percy Bysshe Shelley





Ah, quanto piace alle donne l'amore romantico!
Le parole d'amore sembrano avere magici poteri nei padiglioni auricolari femminili.
Possono evocare e risvegliare sentimenti, creare l'illusione del "per sempre", tanto indispensabile ad amare.. 


"Il cuore di una donna è una cassaforte con le parole chiave..." 
                                                                                                          - Rosanna Bazzano


Percy Bysshe Shelley, (Field Place, Sussex, 4 agosto 1792 – mare di Lerici, 8 luglio 1822), è stato un poeta inglese, uno dei più grandi poeti romantici. 










Edmund Blair Leighton (Londra, 21 settembre 1853 – Londra, 1º settembre 1922) è stato un pittore britannico di dipinti di genere storico, specializzato in soggetti Regency e medievali.









Un grazie alla mia amica Daniela De Liso per aver postato questa poesia nel suo gruppo "Passione Letteratura"

1 commento:

  1. Salvatore Fittipaldi13 ottobre 2015 07:55

    Diciamo che al condizionale "preferirei" (preferisco) il presente indicativo....buongiorno!

    RispondiElimina

Un tuo commento ci dà ragione di essere… se ci sei, batti un colpo!