google-site-verification: googlee552bc4c0d65a0b4.html

venerdì 25 gennaio 2013

" Se potessi sfogliarti" di Rosanna Bazzano

se le mie mani potessero sfogliare ogni piccola piega del tuo corpo...


Se potessi sfogliarti

Se le mie mani
potessero sfogliare
ogni piccola piega
del tuo corpo,
come fosse
il più prezioso volume
di Alessandria,
mi soffermerei a leggervi
col dito fremente e leggero,
a scorrere rigo su rigo
con delicata lentezza,
con intima cupidigia
da libraio antiquario.
Vi scoverei
i tramonti di luna
che ti videro insonne
e leggerei insaziabile
tutti i versi soffusi
dei tuoi più intimi sospiri,
delle nebbie
che ti velarono gli occhi
e scrissero in ogni tuo poro
la musica dolce e muschiosa
del crepitio di foglie in autunno.

- Rosanna Bazzano

4 commenti:

  1. SALVATORE FITTIPALDI25 gennaio 2013 10:26

    La poesia che ognuno di noi vorrebbe ricevere come dedica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) Nella vita si ama solo ciò che ci si nega... purtroppo...

      Elimina
  2. Ma pare che anche senza aver sflogliato tale rarità di corpo e di libro, tu sappia già (qual veggente?) quel che vi contiene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si possono immaginare le bellezze di un giardino anche guardandolo dal cancello... ;) Grazie, Fiore. :)

      Elimina

Un tuo commento ci dà ragione di essere… se ci sei, batti un colpo!