google-site-verification: googlee552bc4c0d65a0b4.html

domenica 10 maggio 2015

"T'aggio lassate aperte..." di Rosanna Bazzano

sto allera e me ne fotto, cu crianza...
Mariolino da Caravaggio detto il falsario, Nudo di donna, 1970 





T'aggio lassate aperte pure 'e ttende

T’aggio lassate aperte pure ’e ttende
pe te lassà guardà dint’ ’a 'sta stanza,
pecché nun può fuì, tienelo a mente,
sto allera e me ne fotto, cu crianza...

Ogge me può chiammà pure puttana,
pecché nun triemme si te sto luntana:
t’aggio luvato ’o suonno int’ ’a nuttata
e ’o sciato ’a pietto pe tutta 'a jurnata .


riscrittura di Rosanna Bazzano


Non ho chiuso le tendine

Non ho chiuso le tendine
guarda dritto nella stanza.
Perché non puoi fuggire
oggi sono così allegra.
Dimmi pure svergognata,
scagliami i tuoi sarcasmi:
sono stata la tua insonnia,
la tua ansia sono stata.

- Anna Achmatova, traduzione di Michele Colucci


Facile, troppo facile, inveire contro qualcosa che ci turba e ci è precluso... 
La Achmatova, donna di grande fascino ha certamente turbato più di un cuore e conosceva bene le invettive che si attirava rifiutando potenti  e altezzosi pretendenti...

"La volpe che non può arrivare all'uva, dice che è acerba..." proverbio popolare


Mariolino Feraboli da Caravaggio detto "il falsario", Bergamo 1924 - 1992.



2 commenti:

Un tuo commento ci dà ragione di essere… se ci sei, batti un colpo!